Cucina , passione , amore per il mio compagno e mio figlio...

IL LIMONCELLO



I limoni erano cinque , precisamente quelli avanzati dalla mia marmellata o confettura  ,e precisamente quei cinque limoni , li ho utilizzati per il limoncello che oggi dopo ben 70!!! e dico 70 giorni ho travasato nelle bottiglie.
Esattamente in questa primavera inoltrata , il limoncello  è pronto da mettere in ghiaccio e sorseggiare nelle di serate calde nel terrazzo , quando il vento scompiglia i capelli , ma si ha bisogno anche di qualcosa di forte a risvegliarci i sensi dopo giornate di caldo e lavoro.
Alterneremo liquirizia e limoncello . 
Certo non ogni giorno , ma magari in quelle sere in cui gli amici ci aiutano a trascorrere momenti da ricordare ..

Armatevi allora di pazienza , perché la procedura è semplice , ma i tempi di attesa sono lunghi..






INGREDIENTI  PER CIRCA DUE LITRI DI LIQUORE

  1. limoni , 5 medi
  2. alcool puro , 500 ml
  3. zucchero semolato , 600 g
  4. acqua naturale , 750 ml

Per prima cosa lavate bene i limoni e cominciate a sbucciarli , togliendo la buccia senza prelevare la parte bianca e se avete la possibilità prendete anche tre o quattro foglie e lavatele bene .

Ponete le scorze all'interno di una caraffa ricoperte con l'alcool ,chiudete e lasciate a macerare assieme alle foglie per 30 giorni 

.



Trascorsi i trenta giorni , preparate lo sciroppo di acqua con zucchero facendo bollire l'acqua e aggiungendo la quantità di zucchero .
Non appena lo zucchero si sarà completamente sciolto nell'acqua , spegnete la fiamma e lasciate raffreddare .
Una volta raffreddato aggiungete lo sciroppo all'alcool e alle scorze.
Lasciate ancora il tutto a macerare per ulteriori 40 giorni .



Trascorsi i quali , filtrate il tutto e travasate in bottiglie idonee per essere conservate nel freezer .
Servite ghiacciato.



In questo caso..
BUONA BEVUTA 



Nessun commento

Posta un commento

Professional Blog Designs by pipdig