Cucina , passione , amore per il mio compagno e mio figlio...

FUSILLI DI KAMUT CON PESTO DI BASILICO E POMODORINI



Oggi , benché fosse il primo giorno della settimana ,  lunedì , per me era la mia domenica , o meglio , visto che la prossima domenica lavoro , era il giorno di riposo settimanale .
Abbiamo la fortuna di vivere in un posto , a parer mio meraviglioso , anche se in questi giorni , lo scenario che si presenta ai nostri occhi e a  quelli dei  tanti turisti che affollano le viuzze e le campagne , è quello di un paese pressochè desertificato .
Il verde  rigoglioso della scorsa primavera  , ha ceduto il posto al giallo delle colture riarse e del grano troppo precocemente maturo ,sconfitto da  un sole cocente ed anomalo per queste latitudini.
Non sento altro , altro che lamentele di chi , come me , non sopporta più questo caldo atroce accompagnato da un vento instancabile che soffia come dovesse asciugare chissà che cosa .
Il fine settimana però , l'aria si è rinfrescata , e finalmente sono riuscita a riposare un po' di più e a godere della visita dei miei parenti di Genova .
I due giorni sono volati , è strano il tempo !  Quando sei felice vola davvero , e mi è parso che il momento di salutarli , fosse arrivato  troppo presto , come se ancora avessimo tante cose da dire , posti e luoghi da vedere , cibi da assaporare come dei  pionieri sempre alla  ricerca del non conosciuto .
Ma con la promessa  ,che  il prossimo autunno , trascorreremo un fine settimana insieme a Firenze , il salutarci è stato molto meno drammatico dell'ultima volta che lo avevamo fatto , poco meno di un mese fa ...
E per continuare l'aria di serenità e spensieratezza oggi mi sono goduta una giornata termale .
Clima perfetto e poche persone , il benessere assoluto .
Mi sono lasciata cullare dalle acque tiepide e medicamentose , ho chiuso gli occhi ed ho immaginato tutti i miei muscoli contratti che improvvisamente danzavano al ritmo di quei getti leggeri , e mi ringraziavano per tanta attenzione .
All'inizio entro sempre nelle piscine termali con molta diffidenza , poca gente fa la doccia prima di entrare  , e spero sempre che vi sia un riciclo d'acqua continuo.
Poi , il benessere che provo e la consapevolezza del beneficio che posso trarre da un bagno , fanno si che superi tutti i timori e a fine giornata il tempo passato nell'acqua supera di gran lunga quello che ho trascorso fuori .
A casa ho preparato tanta verdura per cercare di reidratare la pelle , ed in frigo ho posizionato un bel quarto di anguria fredda , tutto quello che serve per rifocillarsi e per sentirmi , davvero meglio di un Re .
Tempo di tanto basilico , di profumo di pesto , di pasta fredda   di fusilli conditi con tutto quello che l'estate porta con se...


Per il pesto , se decidete di non comprarne già pronto , vi rimando alla ricetta nel blog,
pesto alla ligure .



INGREDIENTI PER TRE PERSONE 


  1. pasta di kamut , ma se preferite qualsiasi altra pasta , 240 g
  2. 1 vasetto di pesto alla ligure 
  3. pomodorini ciliegia , circa una ventina 
  4. tonno sottolio sgocciolato , 240 g
  5. aglio , due spicchi
  6. sale , pepe ,origano
  7. olio extra vergine di oliva 



Lavate , e mondate i pomodorini , sbucciate l'aglio e schiacciatelo con la mano .
Tagliate i pomodorini in piccoli quarti e conditeli con sale , pepe origano , l'aglio schiacciato e olio extra vergine di oliva .
Cuocete la pasta , e non appena avrà raggiunto la cottura al dente scolatela .
Sminuzzate il tonno nella zuppiera in cui condirete la pasta , quindi aggiungete quest'ultima appena scolata .
Mescolate bene , poi aggiungete anche il pesto di basilico , o alla ligure ed i pomodorini con tutto il loro condimento .
Amalgamate bene il tutto .




Potete gustarla appena pronta , ma se volete , si presta molto bene ad essere consumata fredda ...


BUON APPETITO 




Nessun commento

Posta un commento

Professional Blog Designs by pipdig