Cucina , passione , amore per il mio compagno e mio figlio...

CHARLOTTE CON CREMA DI RICOTTA E PERE


Sono sempre stata convinta che la festa della mamma , cadesse l'otto di maggio , forse perché quando ero piccola era questa la data in cui si celebrava.
E l'otto di maggio mi è sempre rimasto in testa come data , non solo per questa bella ricorrenza , ma purtroppo soprattutto perché in quella data , all'età di dodici anni , persi la mia nonna paterna .
Nonna Marianna , la mia piccola grande e cara nonna Marianna ..
Ricordo tutto di lei nonostante siano passati tanti anni , la dolcezza , la sua veste nera il suo abbraccio morbido ed il suo profumo di violetta ..
Insomma adesso invece quando ho regalato un piccolo fiore a mia mamma e tua mamma , tutte e due mi hanno guardato strane facendomi notare che la festa della mamma sarà la prossima domenica ..!
Cambia tutto allora !!
Non importa ho fatto in anticipo un qualcosa che non è niente ma simbolicamente è tanto ..
Fondamentalmente odio queste feste puramente commerciali , create solo per fare arricchire certe categorie ma del resto si sa ormai gira tutto attorno al Dio denaro, e non è che io mi sia adeguata a questi standard , è che se per esempio trascorre la festa e non faccio un piccolo dono alle mamme, ecco che si sentono dimenticate .
Una mamma dimenticata è un'altra cosa , davvero tutta un 'altra cosa ..
Se Franci non mi porta un fiore , non mi interessa , io so che quando mi abbraccia o mi regala i suoi sguardi o i suoi modi un po' brutali , ha già festeggiato per me la mia festa .



Mamma ama tanto le torte e tutto ciò che è dolce in generale , e mi sembra molto meglio impiegare del tempo preparando una torta che comprarla , mi dà l'idea che ho investito del tempo per lei .
Visitando Cibus ho avuto modo di incontrare l'azienda Di Leo ,un'azienda produttrice di biscotti di quelli che se ne assaggi uno e chiudi gli occhi , hai come la sensazione di rivivere il momento in cui nonna Marianna toglieva la teglia dal forno con i suoi cantucci ..


A parte l'accoglienza che riservavano a chi si fermava al loro stand , con tanto di caffè offerto o di magnifici cappuccini , in quei pochi metri ho respirato aria di gente del sud che si è data tanto da fare per arrivare a ciò che adesso è.
Qualcuno penserà che sto facendo pubblicità per qualcosa in cambio..ebbene no cari signori , questo mio post , è un grazie davvero sentito per come, hostess , direttore marketing e commerciale dell'Azienda mi hanno fatto sentire ..


Delle foto meravigliose spiccavano sui tavoli , il grano Bramante che viene utilizzato per le produzioni , la famiglia all'origine , la splendida Matera dove l'azienda è ubicata ..e poi tutto lo stand allestito con eleganza e semplicità..



Conoscevo i loro prodotti perché li vendiamo nel supermercato dove lavoro , ma non tutte le referenze che spaziano dall'integrale , al vegan , al biscotto con melagrana , a quello con gocce di cioccolato e non meno buoni , i loro savoiardi !!!



Si sentono le farine speciali , il sole che fa crescere il grano , le uova , il latte delle cooperative materane , si percepisce l'amore con cui si lavora e soprattutto la passione.
La passione è alla base di una buona azienda , è ciò che fa da traino , se manca quella è  meglio come diceva nonno , andare a zappare , perché lavorare contro voglia o con il mal di stomaco , non è deleterio solo per chi prova questi sentimenti ma e anche soprattutto per chi non aiuta a far lavorare stimando e apprezzando i collaboratori.. 


Bene , grazie a tutti coloro i quali mi hanno fatto capire che c'è ancora gente che ama i propri collaboratori , e non ho detto dipendenti od operai ma collaboratori , e grazie a chi ancora crede che le materie prime sono alla base di un prodotto finale d'eccellenza ..e allora potevo fare una torta con dei savoiardi diversi da quelli che avevo assaggiato ??



Dopo un breve giro nel nostro piccolo orto , nel quale cominciamo a raccogliere nonostante il maltempo , qualche frutto , mi sono messa nella mia cucina pensando a te mamma , e a tutte le mamme, ..quelle amate , quelle ripudiate , quelle maledette , quelle con il cuore gonfio d'amore , quelle con il cuore spezzato , quelle che non ci sono più, quelle che commettono degli errori , ma sono umane , quelle capite , quelle odiate , quelle che si approfittano del troppo amore dei figli e quelle che danno troppo amore e ricevono solo odio..auguri mamma ..



INGREDIENTI PER UNA CHARLOTTE DA 18 CM 

  • savoiardi  Di Leo, 1 pacchetto
  • ricotta di pecora , 250 g
  • zucchero 120 g
  • panna fresca da montare , 250 g
  • pera ,1
  • latte di mandorla , 1 bicchiere 
  • zucchero a velo 
  • fragole per decorare 
PROCEDIMENTO







  1. Lavora la ricotta con lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida 
  2. Monta la panna a neve ben ferma ed incorporala delicatamente al composto di ricotta 
  3. Sbuccia la pera e tagliala , dopo aver tolto il torsolo  a fettine sottili
  4. Prendi una teglia diametro 18 cm e rivesti il fondo con carta da forno 
  5. Bagna tre o quattro biscotti nel latte di mandorla e componi il fondo poi rivesti le pareti della teglia con i biscotti per verticale 
  6. Copri i biscotti  della base con uno strato di crema 
  7. Poi metti le fettine di pera 
  8. Continua con i biscotti ammollati nel latte di mandorla e ancora crema 
  9. Alterna pera , biscotti e crema , fai l'ultimo strato con la crema e pareggia bene con il dorso di un cucchiaio.
  10. Metti a raffreddare almeno un paio d'ore.








Trascorso il tempo indicato lava bene una decina di fragole , e se hai dei fiori edibili decora la torta e avvolgila con un nastro  colorato !



Servi con tanto amore !



2 commenti

  1. Quando i sentimenti sono forti e vividi... anche in cucina è Amore!!
    Auguri a tutte le Mamme...
    Bellissimo dolce, complimenti, ciao Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite , io credo come sostengo sempre che si cucina solo per amore di qualcuno e per amore e passione , altrimenti si fa solo da mangiare ..ciao ..grazie per il tuo sostegno !
      Silvia

      Elimina

Professional Blog Designs by pipdig